Poesia "Pitanga" dal libro "Kupahúba" di Marcia Theophilo

 

L'amore nasce come radici:
con l'ardore intenso del sole.
Come i frutti,
odori colti nel tempo.
Fiorisce a gennaio, matura
a giugno. Sostanza nutriente
forza carnosa, vermiglia
l'amore nasce nella nostra bocca
tra lingua e saliva
ci distrae dai nostri drammi
Occhi vibranti si espandono.
Acqua di cocco, pitanga.
Sul monte e sulle spiagge il verde.
L'amore nasce ampiamente,
come radici. Chicchi di semente
cadono al suolo viscoso, succulento
Nel mese di dicembre verde scuro
piogge e piogge
e verde e poi rosso maturo
e nuovi chicchi duri
sementi disseccate,
L'amore nasce come radici.

Márcia Theóphilo, 2000

 

sucessiva precedente

poesia Maracujapoesia Tamandua
indietro
avanti

successiva su precedente