Poesia Festa della luna nuova dal libro "Il fiume l'uccello le nuvole"di M. Theophilo

Non odi le musiche che si spandono in alto?
Tutti cantano e ballano senza fermarsi.
Invocano Ia luna nuova.
Quattro giorni di danza
con il corpo dipinto di rosso vermiglio.
Per la festa della luna.
i danzatori vanno nella casa delle Maschere,
si travestono da animali e da tronchi d'alberi.
Poi, nella piazza del villaggio,
Tutti cantano e raccontano gli odi e gli amori.

 

Márcia Theóphilo - 1984

poesia As vitorias regiaspoesia Aquiloni farfalle
indietro
avanti