successiva su precedente precedente

Poesie CLI-CLXI dal libro "I bambini jaguaro" di Marcia Theophilo

CLI

migliaia di bambini
invadono la città
i loro passi incrinano l'asfalto
le loro voci incrinano il cemento
nelle fessure germogliano semi
crescono alberi
si spargono per l'aria
in volo nuvole, vortici, arcobaleni
di uccelli

CLII

crescono alberi
i palmeti e il vento
storie dell'equatore
vermiglio e verde ballano intensi
dentro le nostre viscere il verde

CLIII

il verde
nelle unghie che scavano la terra
il verde affonda
in lotte che non terminano mai
lotte di verde

CLX

crescono gli alberi
i loro rami si allungano
entrano dalle finestre
nelle case
nelle stanze
sbocciano i fiori, volano farfalle
più grandi delle mani
si arrampicano piante lungo i muri
cresce erba sui pavimenti
saltano scimmie
cantano uccelli e raganelle

CLXI

Pajurá li chiama
imitandone il canto
Jupicahy dal suo flauto
trae le note più acute
sibilano fischiettii
rimbombano tamburi
forte dentro la terra
e il loro suono ispira evoluzioni e danze

 

Márcia Theóphilo - 1994

poesie da I bambini giaguaro
indietro
avanti